primapagina

 

riccardo   un giornale che non ha mai ricevuto

   nè intende ricevere alcuna sovvenzione statale

         AIUTACI A MOLTIPLICARE

   il nostro impegno antirazzista radicale

  che ci anima da sempre e di cui c'è sempre più bisogno



Stampa
PDF

Ascolti per sogni di una notte lunga mezzo secolo

Dieci dischi dal 1970

The Meters, Look-ka Py Py perché anche il riposo ha bisogno del suo ritmo.

Steppenwolf, Live, perché divertimento non fa rima con sballo, capito Pusher?

Jack Bruce, Things We Like, dove il jazz torna a terra mentre siamo noi a volare.

The Chicago, Chicago II, e non c'è spazio per la tristezza.

Mentre Syd Barret, Madcap Laughs è per risate strane ma attente.

Il pensiero si distende con Ladies Of The Canyon di Joni Mitchell.

E After The Gold Rush di Neil Young perché siamo convinti antirazzisti.

Fate una pausa per ascoltare al Morrison Hotel dei Doors, senza aver paura.

Con la colonna sonora di Les Stances a Sophie firmata da Art Ensemble Of Chicago canta Fontella Bass e tra soul, funk, jazz sperimentale non c'è più confine. Ma potete sempre contare su un Gigante Gentile (Gentle Giant, omonimo) per accompagnare la vostra fantasia d'estate.

Se proprio non vi basta ci pensa Eric Burdon con Declares "War", perché? Perché non c'è estate senza un Burdon.

Speciali

fronteggiando



controilvirus