primapagina

 

riccardo   un giornale che non ha mai ricevuto

   nè intende ricevere alcuna sovvenzione statale

         AIUTACI A MOLTIPLICARE

   il nostro impegno antirazzista radicale

  che ci anima da sempre e di cui c'è sempre più bisogno



Print
PDF

40 ANNI DALLA STRAGE DI BOLOGNA:

UNIAMOCI PER LA GIUSTIZIA E LA DIGNITÀ UMANA

2 agosto 1980, ore 10.25: una bomba esplode nella stazione di Bologna uccidendo 85 persone e ferendone 200. Era l'ultima di una lunga serie di stragi di stato che ha segnato in modo indelebile la storia di questo paese: da Piazza Fontana all'Italicus, da Piazza della Loggia ad Ustica. Su tutte una costante opera di depistaggio e insabbiamento da parte dello Stato italiano e dei suoi servizi segreti che continuano tutt'ora ad occultare le responsabilità e quindi la verità, esprimendo una complicità gravissima. Se nonostante tutto si sono cominciati ad aprire degli squarci di verità in questa lunga catena di menzogne è solo grazie al tenace impegno dei familiari delle vittime. A loro va tutta la nostra solidarietà e il nostro appoggio.

Non può esserci nessuna giustizia degna di questo nome senza la verità, questo è il primo fondamentale motivo per cui non sarà lo Stato italiano ad esserne garante soprattutto in epoca di decadenza: i recenti scandali nella magistratura, nelle forze dell'ordine e nelle carceri rappresentano l'ennesima e definitiva conferma della sua natura bellica e corrotta. Non può bastare, come ha coraggiosamente denunciato Ilaria Cucchi, ribadire l'odiosa retorica delle mele marce: si tratta di qualcosa di molto più profondo e radicato nella struttura stessa dello Stato.

Eppure non siamo soli. Tante persone emergono, provando a reagire in tutto il mondo: da chi scende in piazza in America contro la ferocia razzista della polizia alle donne indiane che si mobilitano contro le violenze, da chi si schiera per l'accoglienza per profughi ed immigrati a chi si batte per difendere la natura, di cui come esseri umani siamo una parte speciale, dalle devastazioni statali ed industriali. Quello che ci accomuna è una ricerca di giustizia e di dignità, facciamone motivo di incontro e conoscenza: uniamoci perché quest'anelito può rafforzarsi se lo coltiviamo insieme.

Speciali

fronteggiando



controilvirus

Appelli

appellosanatoria 

 Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19

Leggi e sottoscrivi l'appello qui


iocuro

Io curo - Insieme per la salute

Leggi l'appello

Vedi il video

Per sottoscrivere questo appello contattaci a: iocuro.insiemeperlasalute@gmail.com

visita il nostro nostro blog : https://iocuro.wordpress.com/


appello scuola

Appello contro il decreto della digitalizzazione

Fronteggiare l'emergenza anche a scuola, mettere al centro le relazioni

Leggi l'appello

Vedi il video

Se lo condividi puoi sottoscriverlo alla mail:     alcentrolerelazioni@gmail.com e farlo conoscere, scaricalo qui

 


appellobimbi

Giù le mani dai bambini!

Leggi l'appello