primapagina

Quanto cercheremo una rinnovata saggezza della comune umanità, invece di aggravare l’irragionevolezza dell’individualismo imperante? 

Reagire! di Dario Renzi, LC n° 357

pe-logo

Un aiuto concreto.

Fino al 30 novembre tutti i libri di Prospettiva edizioni con il 20% di sconto**, e se li vuoi ricevere a casa la spedizione non ti costa nulla.

Per richiedere i libri puoi rivolgerti ai recapiti de La Comune oppure scrivi a: info.prospettiva@gmail.com o vai sul sito www.prospettivaedizioni.it

** eccetto le novità e i libri già in promozione 


Print
PDF

Il cammino incerto degli "ultimi"

La pandemia continua ad avanzare in Africa e ne coinvolge tutti i paesi. Al 18 giugno L'Oms censisce 267.818 casi totali, 7.219 decessi , 137.545 ancora ricoverati e 123.054 guarigioni. Nello scenario continentale emerge con particolare nitidezza la questione della particolare esposizione di medici, infermieri ed altro personale sanitario, in prima linea e privo di dispositivi di protezione.

I numeri del continente sono minori in confronto a quelli registrati in altre parti del mondo, ma rilevanti considerando le sue condizioni generali e hanno già pesanti ricadute sulle persone e sulle società. La povertà e le pressioni quotidiane hanno provocato dappertutto mobilitazioni e proteste, a volte violente, che hanno ovunque costretto i governi ad alleggerire le misure di confinamento e le restrizioni perché non hanno alternative credibili da offrire a popolazioni costrette ad arrangiarsi per vivere. Fanno eccezione paesi come l'Algeria, dove la pandemia ha viceversa dato un pretesto a regimi messi in grandi difficoltà da precedenti mobilitazioni sociali, per stringere ulteriormente le maglie della repressione.

Più in generale si è creata una situazione di sospensione e di attesa, in cui convivono paure e speranze e si affollano interrogativi. A quelli attinenti la finora relativa diffusione della pandemia rispetto agli altri continenti se ne aggiungono altri, più pressanti: quanto potrà permanere questa situazione, in cui la pandemia, pur non effettivamente controllata, non dilaga? Sarà possibile reggere l'urto del virus fino alla scoperta di rimedi e di vaccini efficaci e accessibili anche ai dannati della terra?

Dagli Stati e dagli organismi internazionali che li "affiancano", come l'Oms, non giungono certo elementi di risposta, mentre le persone ed i settori più reattivi sono totalmente assorbiti dalle emergenze quotidiane. Al crocevia attuale le società africane giungono attingendo abbondantemente al potenziale di resilienza sedimentato affrontando le tragedie ed i flagelli che hanno scandito la "deriva" del continente (guerre , catastrofi naturali e non, altre pandemie...), lottando e resistendo sempre, ma non sapendo bene come continuare, oggi più che mai.

Speciali

fronteggiando



controilvirus

Appelli

appellosanatoria 

 Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19

Leggi e sottoscrivi l'appello qui


iocuro

Io curo - Insieme per la salute

Leggi l'appello

Vedi il video

Per sottoscrivere questo appello contattaci a: iocuro.insiemeperlasalute@gmail.com

visita il nostro nostro blog : https://iocuro.wordpress.com/


appello scuola

Appello contro il decreto della digitalizzazione

Fronteggiare l'emergenza anche a scuola, mettere al centro le relazioni

Leggi l'appello

Vedi il video

Se lo condividi puoi sottoscriverlo alla mail:     alcentrolerelazioni@gmail.com e farlo conoscere, scaricalo qui

 


appellobimbi

Giù le mani dai bambini!

Leggi l'appello