primapagina

Quanto cercheremo una rinnovata saggezza della comune umanità, invece di aggravare l’irragionevolezza dell’individualismo imperante? 

Reagire! di Dario Renzi, LC n° 357

pe-logo

Un aiuto concreto.

Fino al 30 novembre tutti i libri di Prospettiva edizioni con il 20% di sconto**, e se li vuoi ricevere a casa la spedizione non ti costa nulla.

Per richiedere i libri puoi rivolgerti ai recapiti de La Comune oppure scrivi a: info.prospettiva@gmail.com o vai sul sito www.prospettivaedizioni.it

** eccetto le novità e i libri già in promozione 


Print
PDF

77 anni fa la rivolta del ghetto di Varsavia

Narcisi per ricordare i silenzi di oggi

 

narcisiIn questi giorni, tra il 16 aprile e il 16 maggio del 1943, la rivolta del ghetto di Varsavia mostrò a tutto il mondo che le vittoriose armate hitleriane non erano affatto tali. Alcune centinaia di donne e uomini, giovani e giovanissimi, tennero in scacco l’esercito tedesco e le SS. Uno dei sopravvissuti alla rivolta del ghetto fu Marek Edelman, ultimo comandante dello ŻOB, l’ Organizzazione ebraica di combattimento, movimento della resistenza del Bund (l’organizzazione socialista del movimento operaio ebraico in Polonia, Lituania e Russia).

Nell’anniversario dell’insurrezione Marek Edelman, comandante della rivolta, deponeva un mazzo di fiori gialli, i narcisi, sotto il monumento agli Eroi del ghetto a Varsavia. Quel fiore è quindi il simbolo della memoria della prima eroica rivolta popolare nell’Europa occupata ma ci ricorda anche che gli orrori commessi dalla Germania nazista furono possibili per la rete di complicità e silenzi che portò alla morte di milioni di persone nei campi di sterminio, nei campi di battaglia, nelle città e nei paesi occupati. Complicità e silenzi che ancora oggi mietono vittime avvolte dal silenzio non solo nei luoghi martoriati dalle guerre, ma nelle strade delle città, a largo e sulle coste del Mediterraneo, nei nuovi ghetti che sorgono per l’indifferenza e il cinismo.

Speciali

fronteggiando



controilvirus

Appelli

appellosanatoria 

 Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19

Leggi e sottoscrivi l'appello qui


iocuro

Io curo - Insieme per la salute

Leggi l'appello

Vedi il video

Per sottoscrivere questo appello contattaci a: iocuro.insiemeperlasalute@gmail.com

visita il nostro nostro blog : https://iocuro.wordpress.com/


appello scuola

Appello contro il decreto della digitalizzazione

Fronteggiare l'emergenza anche a scuola, mettere al centro le relazioni

Leggi l'appello

Vedi il video

Se lo condividi puoi sottoscriverlo alla mail:     alcentrolerelazioni@gmail.com e farlo conoscere, scaricalo qui

 


appellobimbi

Giù le mani dai bambini!

Leggi l'appello