primapagina

Quanto cercheremo una rinnovata saggezza della comune umanità, invece di aggravare l’irragionevolezza dell’individualismo imperante? 

Reagire! di Dario Renzi, LC n° 357

pe-logo

Un aiuto concreto.

Fino al 30 novembre tutti i libri di Prospettiva edizioni con il 20% di sconto**, e se li vuoi ricevere a casa la spedizione non ti costa nulla.

Per richiedere i libri puoi rivolgerti ai recapiti de La Comune oppure scrivi a: info.prospettiva@gmail.com o vai sul sito www.prospettivaedizioni.it

** eccetto le novità e i libri già in promozione 


Print
PDF

Eugenetica made in Usa

Mentre proliferano i contagi anche negli Stati uniti, emerge chiara l'assenza di una rotta chiara e sicura da parte della Presidenza. È bene ricordare che la prima riforma voluta da Obama e smantellata da Trump a partire dal suo primo giorno alla Casa Bianca è stata quella sanitaria: con l'aggravante che il primo presidio dell'Obamacare asfaltato dall'attuale presidente è stata l'unità antiepidemica predisposta dal predecessore, con l'assurda argomentazione per cui “gli Usa sono un paese forte, nessuna epidemia potrà colpirci”.
Da parte di chi è così miope e incurante della vita dei suoi stessi cittadini ed elettori ci si aspetterebbe cautela, ma naturalmente arriva tutt'altro: l'Avvenire (25 marzo) dà notizia del fatto che nei diversi Stati ci si sta preparando all'ingolfamento del sistema sanitario predisponendo criteri di priorità per l'accesso alle terapie intensive, e che “Fra i circa 36 Stati che hanno reso noti i loro criteri, una decina elenca anche considerazioni di tipo intellettivo, e altri parlano di condizioni precise che possono portare alla discriminazione nei confronti dei disabili. L’Alabama è il caso più eclatante. Nel suo documento intitolato Scarce Resource Management sostiene che i «disabili psichici sono candidati improbabili per il supporto alla respirazione»”. Ovvero, la presenza di disabilità psichiche sarà ostativa per essere in cima alle liste di chi potrà accedere a respiratori e altri dispositivi salvavita. Eccola l'eugenetica di Stato in piena democrazia sistemica decadente. La gravità è tale da ricordare la distinzione in umani e subumani operata dai nazisti con la conseguente selezione della “razza”. Non può esserci peggior dimostrazione del fatto che la politica democratica, messa alle strette e col rischio di perdere profitti e voti, sceglie chi è sacrificabile e chi no, alla faccia dell'opportunità per tutti di cui si spaccia padrina. Naturalmente, all'opposto, le possibilità di emergere dalla prova cui l'umanità è sottoposta oggi è nella tutela delle persone più fragili, unica garanzia per uscirne insieme e migliori. Ciò presuppone una cura della vita a cui nessuna politica, neanche quella democratica, è predisposta.

Speciali

fronteggiando



controilvirus

Appelli

appellosanatoria 

 Appello per la sanatoria dei migranti irregolari ai tempi del Covid-19

Leggi e sottoscrivi l'appello qui


iocuro

Io curo - Insieme per la salute

Leggi l'appello

Vedi il video

Per sottoscrivere questo appello contattaci a: iocuro.insiemeperlasalute@gmail.com

visita il nostro nostro blog : https://iocuro.wordpress.com/


appello scuola

Appello contro il decreto della digitalizzazione

Fronteggiare l'emergenza anche a scuola, mettere al centro le relazioni

Leggi l'appello

Vedi il video

Se lo condividi puoi sottoscriverlo alla mail:     alcentrolerelazioni@gmail.com e farlo conoscere, scaricalo qui

 


appellobimbi

Giù le mani dai bambini!

Leggi l'appello