Imprimer

ancora terrorismo bellico

Prima Istanbul, poi Giacarta. Prima la strage di turisti tedeschi a Sultanahmet,poi l'assalto, che voleva replicare quanto avvenuto a Parigi, nel centro della capitale indonesiana.
Si tratta degli ultimi due atti di terrorismo che sono stati entrambi rivendicati dall'Isis.
Di nuovo si colpiscono vittime inermi, innocenti ed impreparate, mentre sono in vacanza o stanno conducendo quotidianamente le loro vite in Turchia e in Indonesia, che sono, per altro, due paesi a stragrande maggioranza musulmana. Segno evidente che siamo davvero tutti minacciati da questa terribile modalità dello stragismo reazionario che si fa guerra ai quattro angoli del pianeta. Così, mentre sul campo le resistenze popolari continuano a ottenere successi, i vigliacchi frustrati delle orde di al Baghdadi battono in ritirata e colpiscono vilmente laddove nessuno se lo aspetta o può difendersi.
Per questo vanno fermati. Per questo è importante continuare a combatterli con ogni mezzo.