Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

Cda2020

        

                           

             
al 24 febbraio            
abbiamo raccolto          

249.762 euro    


Imprimer
PDF

per la festa dell’Unità a Roma
un manifesto che offende le donne

se è così che cambia il vento...

Solo poche righe per commentare l’ultima trovata in casa PD, il manifesto che reclamizza la festa dell’Unità di Roma 2011: zoomata sulle gambe di una donna che trattiene la gonna sollevata dal “vento che cambia”, ma non abbastanza da non far vedere lo stacco di cosce ovviamente giovani e snelle.
Visto lo squallore maschilista del messaggio, ci si aspetterebbe una vera e propria sollevazione da parte delle donne del PD (che nei prossimi giorni svolgeranno tra l’altro la propria assemblea nazionale). In che cosa, infatti, la logica che ispira questo manifesto è diversa dall’insopportabile oggettivazione delle donne tipicamente berlusconiana? Invece, il manifesto è ancora lì e le proteste più consistenti sono pervenute dalle organizzatrici della manifestazione “se non ora quando” del 13 febbraio scorso. In noi la pubblicità regresso del PD non desta stupore, ma certamente ci indigna: quello agitato dal PD è sempre lo stesso vento, quello patriarcale, contro cui generazioni di donne si sono impegnate, ottenendo importanti conquiste per sé e per tutti. Con queste premesse, è assai probabile che la Festa dell’Unità alle Terme di Caracalla sarà un ambiente disagevole se non direttamente rischioso per le donne. E scusate se è poco.
 

Ultimo Numero

• n. 354


dal 24 febbraio
al 9 marzo 2020

supplemento 
speciale




 bannersideconvegno

 video
- il video -

- il pamphlet -

 Mai così tante persone a
Casa al Dono: 850 iscritti, 
di differentei paesi e
provenienze, da una sponda
all'altra dell'oceano...



è uscito
umanesimo
socialista
n.5

us4