Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

bannertop


Print
PDF

Verso l’assemblea del Forum indivisibili & solidali

Con Carola Rackete, contro Salvini e il governo dell’odio

Vogliamo esprimere la nostra più piena solidarietà a tutto l’equipaggio della Sea Watch 3 e in particolare a Carola Rackete, capitana della nave, che è stata fermata dalla Guardia di finanza italiana non appena approdata a Lampedusa. L’accusa che le è rivolta è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e di resistenza e violenza contro nave da guerra, per avere, durante l’approdo, compiuto una manovra che ha eluso il tentativo di una motovedetta dei finanzieri che tentava di bloccarle l’accesso alla banchina.
Questi i fatti formalmente intesi. Nella sostanza il suo è un reato di solidarietà: ha salvato delle vite umane e questo per il governo fascioleghista e pentastellato è inaccettabile. Il ministro Salvini, con razzismo, cinismo e vergognosa protervia, ha lasciato deliberatamente in mezzo al mare più di 40 persone sopravvissute ad un naufragio ed ha su questa cattiveria cercato e trovato il consenso di molti.
Carola, il suo equipaggio e la sua Ong che l’ha sostenuta, hanno invece scelto la vita, di salvarla, di affermarla e di difenderla; hanno scelto la solidarietà. umana e l’accoglienza verso persone in cerca di una vita migliore.
Ci fa piacere il diffuso moto di solidarietà che verso di lei e verso Sea Watch 3 c’è stato da più parti in questo paese: è il segno di un possibile e incipiente risveglio dap arte di tante persone comuni, realtà organizzate, antirazzisti. A tutti e tutte loro ci rivolgiamo per mobilitarsi e unirsi, con il Forum Indivisibili & solidali, la cui prossima assemblea nazionale si terrà a Roma, il 30 giugno prossimo, alle ore 11, presso via del Porto Fluviale 12.