Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

AdessoLaStoria


Stampa
PDF

Argentina
manifesto

Vogliamo la vita, vogliamo la libertà
Aborto legale, sicuro e gratuito subito!

Noi donne siamo quelle che danno la vita.Scegliere liberamente se vogliamo farlo, quando e con chi fa tutta la differenza. Per questo difendiamo incondizionatamente il diritto all’aborto libero e gratuito. Ogni donna deve essere in grado di avere accesso ai metodi anticoncezionali, all’aborto assistito, alle cure mediche durante la gravidanza e il parto, avendo piena autonomia di decisione in tutti gli aspetti. Difendiamo la vita contro la morte di migliaia di donne causata dagli aborti clandestini e contro il business milionario messo su da chi lo fa privatamente. Per la prima volta, in questo paese, migliaia di donne si incontrano per combattere per la libera scelta sui propri corpi. Crediamo che lottare per il diritto di decidere sia una parte fondamentale di un impegno per la libertà delle donne, che è anche la libertà di tutti.

La sessualità femminile è violata, martoriata e schiacciata sotto i canoni patriarcali. Controllarla è ed è stato un obiettivo fondamentale e sistematico tanto delle chiese come degli Stati, inclusi quelli laici e democratici. Identificando la potenziale interezza della nostra sessualità, possiamo ripensare i sentimenti, le relazioni, il piacere e l’erotismo alla luce di valori come la conoscenza, il rispetto, la reciprocità, la libertà e il bene, cercando insieme un modo di viverla che sia radicalmente diverso dai modelli del consumo strumentale tanto dell’istituzione familiare come degli sfruttatori sessuali. La libertà di scelta affettiva e sessuale è assolutamente essenziale per essere felici, basta moralismi e discriminazione! Nessuno può negare o ostacolare questo primo diritto umano.

Tutte le donne sono generatrici di vita quotidianamente e in ogni dettaglio. Il patriarcato nega questa capacità di tutte noi e la riduce alla maternità biologica, trasformandola – nei fatti – in un obbligo per ogni donna. Questo è l’intento millenario (che però non è sempre esistito) di controllare la capacità di generare intimamente femminile, che va ben oltre lo scegliere di essere madri biologiche o no. Non siamo costrette a partorire, non è una strada obbligatoria. È una scelta, una possibilità che vogliamo valutare senza alcun tipo di pressione né imposizione statale, religiosa o familiare. Vogliamo essere libere di decidere del nostro corpo, senza eccezioni! La libertà di decidere sulla maternità, sulla sessualità e sulla sentimentalità è un ingrediente fondamentale del bene che cerchiamo, per le donne e gli uomini, le bambine e i bambini.

Vogliamo incominciare a pensare in comune e decidere liberamente su questo e su ogni aspetto delle nostre vite. Stiamo costruendo collettivi indipendenti e stabili di donne come ambiti di incontro e scambio su queste idee, per vivere e costruire solidarietà diretta, autodifesa, informazione e controinformazione, per attivarci insieme, per cambiare la nostra vita da subito senza mediazioni, senza tutele né deleghe. Se vuoi essere protagonista vieni a costruire i collettivi di donne del CAF!

Círculo de Amigas Feministas

circulodeamigasfeministas.blogspot.com

Ultimo Numero

• n. 322


dall'8 al 22 ottobre 2018


è uscito
umanesimo
socialista
n.4

us4