Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

AdessoLaStoria


Stampa
PDF

appello

apriamo i porti, accogliamo profughi e immigrati

difendiamo la vita e le libertà di tutte e tutti

Nei mari è atto un’immane tragedia. Bimbi, donne, persone innocenti che fuggono da guerre, terrore e miseria perdono la vita e sono costrette a sofferenze indicibili a causa del razzismo degli Stati che chiudono i confini e respingono. Le misure razziste del ministro fascioleghista Salvini causano ancor più vittime, mentre sono sotto attacco le Ong e le persone solidali. Il governo Lega-5 Stelle è un’alleanza spuria, attraversata da contraddizioni e motivata dalla sete di potere. Colpisce in primo luogo gli immigrati e al tempo stesso è una concreta minaccia per la libertà di tutte/i a cominciare dalle donne e dai giovani. Il governo trova il suo appoggio in una società in disgregazione malata di razzismo, maschilismo, violenza e odio. Chi di fronte alla tragedia in atto fa finta di niente e si volta dall’altra parte è complice degli assassinii che stanno avvenendo nei mari. Ci rivolgiamo alle tante persone solidali di provenienze e credo differenti, alle forze di sinistra, alle realtà del volontariato e dell’antirazzismo, del sindacalismo, dei centri sociali per cercare strade comuni per unirsi e reagire. È in gioco la nostra umanità.

testata160px

logo corrente_col

 

scarica qui l'appello impaginato

apriamoiporti