Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

AdessoLaStoria


Stampa
PDF

contro la repressione del satrapo Erdogan

LIBERE E LIBERI DI SCEGLIERE CHI AMARE

Da quattro anni ormai le autorità turche impediscono cortei per la libertà di scelta amorosa ad Istanbul, mentre nella capitale Ankara è proibito qualsiasi raduno pubblico dal momento che in tutto il paese vige lo stato di emergenza. Il primo luglio centinaia di persone hanno deciso ugualmente di radunarsi per il Gay Pride nella centrale piazza Taksim, ad Istanbul, e per questo sono state represse dalla polizia che ha colpito i manifestanti con proiettili di gomma e gas urticanti, impedendo loro di sfilare pacificamente. Un altro attacco alla libertà da parte del misognino Erdogͮan e delle autorità repressive che governano il paese: in prima linea contro la libertà di espressione e di scelta delle donne (sono quelli che vorrebbero impedire alle donne "peccatrici" di ridere in pubblico e di vestirsi come desiderano, mentre tante coraggiose continuano a far sentire il loro coro di libertà), sostenitori dei neonazi dell'ISIS, agguerriti contro la libertà di informazione e di stampa, mentre continuano la loro guerra contro i curdi partecipando al massacro per la spartizione della Siria ...Non stupisce dunque che il satrapo Erdogͮan sia anche un omofobo!

Un invito a riflettere per chi ritiene che al giorni d'oggi la libertà di scelta amorosa sia scontata, che l'omofobia sia cosa superata: in tutto il mondo Stati, Chiese e patriarchi reazionari, di credo differenti e con diversi accenti, vogliono impedire alle persone di scegliere verso chi e come indirizzare il proprio amore...

Ora più che mai uniamoci contro tutte le discriminazioni!

è uscito
umanesimo
socialista
n.4

us4