Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

AdessoLaStoria


Stampa
PDF

A 70 anni dalla Nakba

Per il diritto al ritorno dei palestinesi

A 70 anni dalla fondazione dello Stato di Israele e dalla cacciata di milioni di palestinesi dalle loro terre è in corso la Marcia per il diritto al ritorno: migliaia di palestinesi sono protagonisti in queste settimane di manifestazioni, fondamentalmente pacifiche, ai confini della Striscia di Gaza per reclamare il diritto al ritorno contro l’ingiustizia storica perpetrata dai sionisti.

Di fronte al riproporsi dell’irriducibile lotta del popolo palestinese l’esercito israeliano ha scatenato una violentissima e barbara repressione. I soldati sionisti sparano contro i manifestanti con un cinico tiro al bersaglio uccidendo decine di persone e ferendone centinaia. È un’ulteriore espressione della natura razzista, violenta e bellica dello Stato di Israele, sostenuto dalle potenze imperialiste a cominciare dagli Stati Uniti.

I palestinesi continuano con straordinario coraggio a sfidare la barbarie per affermare i propri diritti nonostante i tradimenti e i voltafaccia delle loro leadership corrotte. Siamo solidali con il popolo palestinese per affermare la vita, la solidarietà, l’autorganizzazione, sottraendosi alle logiche politiche e belliche, per il diritto al ritorno e all’autodeterminazione contro l’occupazione sionista.

Per il diritto al ritorno e all’autodeterminazione
del popolo palestinese

No all’occupazione militare sionista
Pace e libertà per la Palestina e il Medio Oriente
Contro Trump, Putin, Assad,
i signori della guerra e le bande del terrore

Corrente umanista socialista

Attachments:
Download this file (A 70 anni dalla Nakba CUS.pdf)A 70 anni dalla Nakba CUS.pdf[ ]124 Kb