Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

AdessoLaStoria


Stampa
PDF

strage a Manchester

uniti e solidali contro il terrorismo assassino e la violenza dilagante

A Manchester c’è stata un’orribile strage. Ad un concerto di Ariana Grande, cantante amata da un pubblico di giovanissimi, un terrorista ha fatto esplodere una bomba rudimentale provocando la morte di 22 persone e decine di feriti. È un atto di particolare crudeltà visto che sono stati colpiti diversi bambini e adolescenti che in gran numero stavano assistendo al concerto. Siamo addolorati per questa ennesima strage ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai familiari e agli amici delle vittime.
I neonazisti dell’Isis hanno rivendicato l’attentato, al tempo stesso va tenuto presente che il califfato nero è un riferimento per criminali che sovente agiscono individualmente, come sembrerebbe sia avvenuto anche in questo caso, per seminare terrore e morte. La violenza è alimentata dai colpi di coda sanguinari dei neonazisti dell’Isis e di altre bande criminali e dalla logica bellica e di terrore degli Stati che prolifera e si riproduce nella società.
Questa ennesima strage testimonia che viviamo un tempo di decadenza terribile, il pericolo di rimanere uccisi è quotidiano e diffuso in tutto il mondo. Essere consapevoli di questo non significa abituarsi all’infernale catena delle stragi, ma mettere una volta di più al centro del proprio impegno la difesa e la salvaguardia della vita, sapendo che non sono e non saranno certo le istituzioni statali a prevenire, difenderci e a renderci più sicuri. Perché gli Stati sono unicamente impegnati a difendere la loro normalità e i loro business e profitti anche a costo di sacrificare vite umane.
Non è vero che dopo ogni strage la vita deve continuare normalmente, come invece insistono irresponsabilmente politici e la gran parte dei mezzi d’informazione.
C’è bisogno di essere consapevoli del contesto di violenza dilagante e terrore nel quale stiamo vivendo e del fatto che non cesserà rapidamente. Perciò bisogna attivare il nostro sguardo, l’ascolto, le migliori capacità per prevenire e per prendersi cura della propria vita e delle persone care. È importante imparare a fare molta attenzione scegliendo di evitare situazioni e luoghi potenzialmente più pericolosi, attivare la solidarietà e la conoscenza tra vicini per essere insieme protagonisti diretti della sicurezza propria e comune.

logo corrente_col

 

testata160px

 

 

 

scarica qui il volantino impaginato

manchester

è uscito
umanesimo
socialista
n.3

us2

- indice -

per la difesa della
comune umanità


10mag15 2