Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

Cda2020

        

                           

             
al 24 febbraio            
abbiamo raccolto          

249.762 euro    


Imprimer
PDF

La pessima scelta di Clint

Ovviamente avvilisce leggere la scadente intervista rilasciata da Clint Eastwood e certamente non è possibile fraintendere la sostanza di quelle parole: lei sostiene Donald Trump? – chiede l’intervistatore – Io non sostengo nessuno… – risponde Eastwood – ma se lei dovesse scegliere? – Sarebbe una scelta dura…ma direi Trump, perché Hillary ha dichiarato che seguirà le orme del Presidente Obama… Più avanti il portato del razzismo fascistoide di Trump viene banalizzato e trattato alla stregua di stupidaggini o errori. Altrettanto sinceramente manifestiamo la nostra contrarietà per questa pessima scelta politica, soprattutto per chi come noi non rinnega e non smette di apprezzare le suggestioni umaniste presenti nell’opera del Clint regista.
L’intervista a cura di Michael Hainey, pubblicata il 3 agosto su Esquire, una rivista di moda, a Clint Eastwood e a suo figlio Scott ha dato origine ad una squallida querelle in particolare sulla stampa italiana. È indubbiamente una lunga, noiosa e soprattutto superficiale chiacchierata per promuovere la carriera attoriale di Scott Eastwood e qualche capo di abbigliamento indossato da gente famosa. Ciò che colpisce è soprattutto la superficialità dei siparietti che Michael Hainey imbastisce con i suoi ospiti, passando con leggerezza dai dettagli sulle nuove produzioni cinematografiche ai ricordi di infanzia, dalla politica nazionale a dozzinali giudizi sulle giovani generazioni.
E’ penoso vedere come un maestro del cinema che ci ha parlato con toni così delicati ed appassionati dell’intimità e della drammaticità degli esseri umani possa indugiare su tali banalità e optare per posizioni politiche così nefaste.

Intervista integrale

http://www.esquire.com/entertainment/a46893/double-trouble-clint-and-scott-eastwood/

Ultimo Numero

• n. 354


dal 24 febbraio
al 9 marzo 2020

supplemento 
speciale




 bannersideconvegno

 video
- il video -

- il pamphlet -

 Mai così tante persone a
Casa al Dono: 850 iscritti, 
di differentei paesi e
provenienze, da una sponda
all'altra dell'oceano...



è uscito
umanesimo
socialista
n.5

us4