Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

bannercorsibig 


Imprimir
PDF

un calcio marcio va verso la sua fine

Sei dirigenti della Fifa, il governo mondiale del calcio, sono stati arrestati in Svizzera su mandato delle autorità americane. Sono accusati, insieme ad altri dirigenti indagati ma ancora in libertà, di corruzione per l'assegnazione dei mondiali del 2018 in Russia e del 2022 in Qatar, ed inoltre di aver incassato tangenti da società private per sponsorizzazioni e marketing della stessa Fifa.
Se non fosse per il clamore degli arresti – avvenuti a Zurigo mentre stava per svolgersi un convegno della stessa associazione mondiale del calcio in vista della prossima elezione del presidente federale – verrebbe da chiedersi dov'è la notizia. Chiunque segua un po' il mondo del calcio sa perfettamente che la Fifa è un organismo corrotto e corruttore, che intorno ai miliardi del calcio si aggirano personaggi, a cominciare dall'immarcescibile presidente Blatter, di profilo morale quantomeno dubbio, che le regalie, le mazzette e le spartizioni di denaro hanno generato un sistema del malaffare incancrenito. È un calcio ormai alla fine, senza più prospettive, soprattutto perché la grande speranza di miliardi di appassionati di assistere ad un gioco pulito e divertente, sta lasciando il passo alla disillusione di chi sa invece che rischia di essere complice di uno sporco inganno. E senza tifosi, il calcio muore.

Ultimo Numero

 • n. 348


dal 18 novembre
al 2 dicembre 2019


 

bannersideconvegno

 

- il pamphlet -

 Mai così tante persone a
Casa al Dono: 850 iscritti, 
di differentei paesi e
provenienze, da una sponda
all'altra dell'oceano...



è uscito
umanesimo
socialista
n.5

us4