Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)


sorellanza2019


Imprimir
PDF

un paese in dissesto 

Il crollo pressoché simultaneo di un controsoffitto in una scuola di Ostuni e di un pilone di un ponte sull'autostrada Palermo-Catania sono solo gli ultimi di una lunga serie di dissesti, rotture, incidenti, che spesso hanno provocato vittime e rischi, oltre a grandi disagi, a moltissime persone.
Si tratta di eventi sempre più frequenti che ormai fanno parte della quotidianità di questo Paese e non hanno – al contrario di quanto si legge o si afferma da più parti – il carattere dell'imprevedibilità. Sono i frutti malati di un dissesto che ha cause precise: il malaffare, la ruberia, la grande abbuffata di soldi che politici, imprenditori e grande criminalità hanno compiuto a spese delle opere pubbliche.
Mentre il governo, sulla scia di quelli che lo hanno preceduto, si pulisce la coscienza con commissioni d'inchiesta e contemporaneamente rilancia per l'ennesima volta la bugia delle “grandi opere”, già di per sé emblemi di devastazioni naturali e malaffari crescenti, la realtà italiana ci dice di una situazione infrastrutturale sempre più compromessa, della quale, come sempre, paga il prezzo salatissimo la gente comune.

Ultimo Numero

 • n. 342


dal 29 luglio
al 9 settembre 2019


bannersidesorellanza

-programma-

bannersideconvegno

 

- il pamphlet -

 Mai così tante persone a

Casa al Dono: 850 iscritti, 

di differentei paesi e

provenienze, da una sponda

all'altra dell'oceano...



è uscito
umanesimo
socialista
n.5

us4