Italian - (it)Español(es)French (fr)English (en)

Stampa
PDF

14 e 15 gennaio 2012, prime valutazioni

due giorni di solidarietà, lotta e proposta solidale

La manifestazione nazionale dei profughi e degli immigrati del 14 gennaio, organizzate dalla Associazione 3 febbraio, cui Sr ha dato il proprio deciso contributo, ha visto la partecipazione di migliaia di persone provenienti da decine di paesi diversi sfilare nelle strade di Roma fino a Piazza San Giovanni. La

Leggi tutto...

Stampa
PDF

Roma, la manifestazione dei rifugiati

guarda le foto della manifestazione http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/01/14/foto/stop_al_razzismo_in_migliaia_a_piazza_san_giovanni-28123092/1/

 

“accoglienza solidarietà 
rifugiati in lotta per la vita”

Così recitava lo striscione d'apertura di una manifestazione senza precedenti. Oggi a Roma circa 10 mila persone hanno dato vita al primo corteo nazionale dei rifugiati: una significativa espressione di dignità e determinazione nell'impegno diretto e indipendente per costruire solidarietà umana, per conquistare i propri diritti, per organizzare l'autodifesa contro il razzismo assassino e l'imbarbarimento crescente che in queste settimane hanno ucciso a Firenze e Roma. Un corteo segnato dalla presenza molto alta di immigrati, soprattutto dall'Africa ma non solo: delegazioni e comunità di persone originarie del Congo e del Sudan, del Ghana e della Nigeria, del Pakistan e del Bangladesh, della Tunisia e del Senegal. L'incontenibile irruenza iniziale si è trasformata al termine del corteo nella riflessività concentrata dell'assemblea finale, dove si sono susseguiti gli interventi in più lingue.

“Siria libertà” hanno scandito i manifestanti esprimendo il caloroso sostegno alla rivoluzione in corso ed accogliendo la significstiva presenza di una delegazione di donne e uomini siriani.

La presenza forte e accogliente dell'Associazione 3 febbraio, di Socialismo rivoluzionario, dei Comitati Solidali e Antirazzisti che, con le Assemblee di profughi, hanno costruito questa giornata, ha innervato il corteo con gli striscioni e gli slogan, con La Comune e gli interventi dall'amplificazione. Da segnalare la partecipazione di delegazioni dell'ex Canapificio di Caserta, dalla Casa del Rifugiato di Trezzano sul Naviglio, dal Comitato immigrati. Ma nella maggior parte dei casi, alle tante adesion giunte nei giorni precedenti non è corrisposta la partecipazione: per gli assenti, un'occasione persa. Per chi c'era, motivo di soddisfazione e di rilancio dell'impegno a sostegno delle rivendicazioni dei rifugiati, motivo forte per ulteriori scelte solidali.

Appuntamento a domani, all'assemblea nazionale dei Comitati Solidali e Antirazzisti che comincerà alle 10: sempre a Roma, al Teatro Vittoria in piazza Santa Maria Liberatrice, 10.

 

 

 

 

Stampa
PDF

IMPORTANTE SUCCESSO DELLA MANIFESTAZIONE

CON LE SORELLE E I FRATELLI PROFUGHI E TUTTI GLI IMMIGRATI

UNITI E SOLIDALI CONTRO OGNI RAZZISMO

 

Roma, h.17.30, Piazza San Giovanni.

Il corteo è arrivato nella grande piazza, dove si sta svolgendo l'assemblea finale.

La forza e la determinazione espressa già nel conformarsi del corteo si riflette nei tanti interventi in cui prendono la parola avanguardie di Napoli, di Consuma, di Torino, di Pieve Emanuele. La prima manifestazione nazionale promossa dai profughi in questo paese, rilanciata dalla coalizione StopRazzismo, costruita con l'impegno delll'Associazione 3 febbraio, di Socialismo rivoluzionario, dei Comitati Solidali e Antirazzisti, è ancora in corso ma già possiamo raccontare di un importante successo. Migliaia e migliaia di persone – in grande maggioranza immigrati e profughi, principalmente dall'Africa ma non solo – sono in piazza affermando la propria dignità umana e rivendicando i propri diritti.


Stampa
PDF

OGGI MANIFESTAZIONE A ROMA

CON LE SORELLE E I FRATELLI PROFUGHI E TUTTI GLI IMMIGRATI
UNITI E SOLIDALI CONTRO OGNI RAZZISMO

Roma, h.15.30. Piazza della Repubblica si è riempita di colori e di bandiere, poi la manifestazione è partita. Ora sono in via Manzoni: migliaia di immigrati e di antirazzisti, in prima fila e numerosissimi i profughi che l’hanno fortemente voluta, affermando la dignità e rivendicando i propri diritti. Sono venuti da molte parti d'Italia, pullman da Napoli e da Torino, da Milano e da Firenze, c'è anche un gruppo arrivato dalla Sicilia e tanti altri dalla sterminata periferia romana: anche quello è un viaggio. Da Napoli e hinterland sono arrivati una dozzina di pullman, con Firenze ci sono i fratelli dell'Assemblea permanente dei profughi di Consuma, avanguardia di questa mobilitazione. La determinazione è palpabile, ci sono gli striscioni dell'Associazione 3 febbraio, dei Comitati Solidali, di Socialismo rivoluzionario. Il corteo arriverà in piazza San Giovanni dopo aver attraversato una parte cruciale della città, dalla zona della Stazione Termini passando per il quartiere Esquilino.


Stampa
PDF

Rifugiati di Consuma (FI)

una vittoria che rilancia la mobilitazione

L'Assemblea permanente dei Rifugiati di Consuma ha ottenuto un importante successo. In questi mesi si sono uniti superando le difficoltà e l'isolamento, misurando la propria determinazione e conoscendo tante persone solidali. Le autorità italiane hanno firmato un impegno scritto ad assolvere a tutte le principali richieste, dal rilascio dei permessi temporanei alla diaria prevista, fino all'abbonamento per gli autobus.

E' un successo importante, da far conoscere e far valere: l'impegno diretto e la solidarietà umana aiutano concretamete a migliorare la vita.

E' una notizia che dà slancio e motivazioni per partecipare da protagonisti alla due giorni di Roma:

Sabato 14 gennaio ore 14.30 piazza della Repubblica - Manifestazione nazionale antirazzista promossa dall'Associazione 3 febbrao e all'Assemblea nazionale dei profughi

Domenica 15 gennaio ore 10 Assemblea nazionale dei Comitati Solidali Antirazzisti - Teatro Vittoria Piazza Santa Maria Liberatrice  (zona Testaccio - metro B fermata Piramide)

Ultimo Numero

 • n. 345


dal 7 al 21 ottobre 2019


 

bannersideconvegno

 

- il pamphlet -

 Mai così tante persone a
Casa al Dono: 850 iscritti, 
di differentei paesi e
provenienze, da una sponda
all'altra dell'oceano...



è uscito
umanesimo
socialista
n.5

us4